Terminator 2 – Shocking Dark

terminator-2-shocking-dark-aff

Da tempo ero curioso di visionare questa pellicola bizzarra e devo dire che ho sorriso non poco :)
Realizzata da Bruno Mattei, come suggerisce il nome, cerca di sfruttare la fama di Terminator, ma in realtà il film va oltre, plagiando di fatto Aliens, innestando sul finale elementi del primo Terminator. Con un finale che definire Deus ex Machina è poco.
Ma andiamo per ordine.
Venezia, in un prossimo futuro non ben definito.
La città è oramai completamente sommersa e invivibile. Un team di scienziati incaricati di trovare una soluzione al disastro ambientale viene sterminata da qualche minaccia non ben identificata.
Per indagare viene inviata una squadra di soldati ben addestrati, denominata “Megaforce”, affiancati da una balda scienziata e un ambiguo soggetto inviato per conto della multinazionale che finanzia il progetto.
Avete già sentito questa storia?
Già, è la trama di Aliens, in ambientazione veneziana. O meglio, in ambientazione industriale, dal momento che tutto il film è girato all’interno di una fabbrica, in sostanza (e si risparmia sul set! :) Personalmente confesso di avere un amore per queste soluzioni italiane, di arrangiarsi al meglio, nei film di genere :) ).
Tutta la parte centrale del film è in sostanza presa di peso dalla sceneggiatura di Aliens, tanto che persino le situazioni e alcuni dialoghi sono identici. Non arriviamo a sentirli dire “escono dalle fottute pareti”, ma andiamo molto vicino.
Gli effetti speciali dei mostri sono abbastanza miseri (d’altra parte deve essere stato un film a bassissimo budget). Senza spoilerare troppo, la pellicola ha una “svolta” quando il losco figuro svela i suoi piani, sullo stile di Ash del primo Alien e il film si trasforma nella copia di Terminator.
Il guizzo di originalità emerge negli ultimi dieci minuti del film, quando la trama viene risolta con un Deus ex Machina che compare senza giustificazione alcuna (siamo ai livelli della macchina blocca-tempo di Starcrash-Scontri stellari oltre la 3a dimensione), vi anticipo solo che l’azione si svolge tra le calli di Venezia.
Che dire, un film da vedere?
Solo se siete appassionati delle adorabili pazzie del cinema italiano di genere di quel periodo o volete sorridere in relax per un’oretta e mezzo gustandovi le assurdità della pellicola, commentandola assieme agli amici :)

Titolo originale Terminator 2
Paese     Italia, Filippine
Anno     1990
Durata     90 min
Colore     colore
Audio     sonoro
Genere     azione, fantascienza
Regia     Bruno Mattei (come Vincent Dawn)
Soggetto     Claudio Fragasso
Sceneggiatura     Claudio Fragasso (come Clyde Anderson)
Produttore     Franco Gaudenzi
Casa di produzione     Flora Film
Fotografia     Richard Grassetti
Montaggio     Bruno Mattei
Musiche     Carlo Maria Cordio
Scenografia     Giovanni Paolucci
Interpreti e personaggi
Christopher Ahrens: Samuel Fuller
Haven Tyler: Sara
Geretta Geretta: Koster
Fausto Lombardi: Lieutentant Franzini
Mark Steinborn: Commander Dalton Bond
Dominica Coulson: Samantha
Clive Riche: Drake
Paul Norman Allen: Kowalsky

 

This entry was posted in cinema, fantascienza and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*